Home CoquinaShow Cooking La mia storia Thai

La mia storia Thai

by Psydis
La mia storia Thai

Ero indeciso oggi se tornare in fiera o provare ai fornelli qualche ricetta dei libri acquistati ieri, poi mi è venuto in mente che l’evento clou della giornata era la presentazione del libro La mia storia Thai e la decisione era inevitabile. Ho incontrato l’autrice a Cibo a Regola d’Arte poco meno di due anni fa, quando facemmo insieme il Tiramisù al Thè Matcha, e fu una sorta di amore a prima vista. La sua storia, la sua passione, la sua verve mi hanno reso un piccolo fan di questa importante blogger del circuito IFoodVatinee Suvimol. Oggi invece ci siamo deliziati con del Pollo al Curry Rosso e Latte di Cocco, ricetta presa dal libro che naturalmente ho acquistato e spero quanto prima di recensire, cucinato da lei insieme alla promettente figlia Sofia.

Moderatrice della presentazione di Vatinee, un volto noto di Alice TV e Kenwood, la chef Monica Bianchessi che in mattinata ci ha intrattenuti con un piccolo showcooking sui dessert che non hanno bisogno di cottura in forno. Oltre a scoprire una nuova ricetta per una cheesecake a freddo, ho allargato i miei orizzonti verso le proprietà addensanti dei Semi di Chia e Lino, tanto da poterli usare per un budino e provato una torta alternativa con base al cocco e mandorle, guarnita con purea di banana, avocado e lamponi.

Improponibile invece l’incontro organizzato dal Cucchiaio d’Argento per la loro pubblicazione Il Cucchiaino d’Argento, dove lo chef è entrato in un tunnel di gaffe o sproloqui per fare un gelato al Plasmon. A partire dal fatto che. secondo lui, la panna cotta è meglio farla con la panna da cucina non liquida, passando per il fatto che ci si può arrabattare a fare il gelato con il Pacojet (nasce anche per quello), fino all’affermazione che l’uovo a bagnomaria dopo una certa temperatura caglia.

Non ho avuto modo di seguire tutto lo showcooking dell’ex atleta e campione italiano di cross triathlon Fabrizio Bartoli, ma lode al suo mega panino burger vegan davvero gustoso,  saporito ed esteticamente invitante.

Altrettanto interessanti e sfiziosi anche i Cantucci Vegan proposti dalla chef Sonia Maccagnola per Vegolosi.it e Vegan Italy. Molto pretestuosa ed infelice invece la moderazione di Federica Giordani che spesso ha spinto la conversazione su argomentazioni poco edificanti e discutibili. Trattare gli onnivori come dei poveri ignoranti in materia culinaria non ha sicuramente giovato alla considerazione di molti sulla comunità vegan.

Lo chef Cesare Gasparri, responsabile della scuola de La Cucina Italiana regala invece lo showcooking più formativo ed edificante della giornata. Tratta in realtà temi semplici e ricorrenti, Pasta Frolla e Pan di Spagna, ma in modo efficente, rigoroso e comprensibile a tutti sviscerando tutte le problematiche e dando tutti i sugggerimenti affinche le preparazioni siano pressochè perfette e calibrate in base agli usi. Nessuna ricetta, solo tecnica precisa e rigorosa per non sbagliare un colpo. Dopo un anno di partita di pasticceria, quello che ha detto non era assolutamente nuovo eppure, in meno di un’ora, ha elencato tutti i segreti che ho dovuto mettere insieme e sperimentare sulla mia pelle per mesi captandolo da diversi maestri pasticceri. Se vuoi lanciare una scuola, il modo corretto è fare dimostrazioni con docenti di questo calibro. Non dubito io stesso di prendervi parte prima o poi per qualche aggiornamento o approfondimento!

Non ho invece capito la presentazione del libro di Fabrizio Sclavi ed il nesso con la cucina, ma ottime le tre preparazioni dai due pasticceri della Pasticceria Cucchi: Tartellettine al ciccolato, Tortina al limone e meringa all’italiana e una Torta salata con mousse di formaggio, pomodoro secco e cappero.

0 comment
0

You may also like

Leave a Comment


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.