Dagli Appennini all’Adriatico …

Breve ed intenso ponte pasquale dedicato alla buona cucina e al relax, passando dagli Appennini al mare Adriatico. Sfruttando la macchina a metano del babbo, mi sono goduto questa mini vacanza in modo anche economico: 25€ di pieni per fare tutto il viaggio!

Partito da casa, con una breve sosta a Loreto per un giretto al Santuario, i 3 giorni di Pasqua sono stati una divertente parentesi tra la buona cucina rosetana e quella casalinga aquilana. Infatti Pasqua me la sono passata ingozzandomi a L’Aquila da amici con tutti prodotti loro tra orto e allevamento durante il pranzo … per concludere in bellezza alla Piccola Rosburgo a Roseto degli Abruzzi con bucce di patate in pinzimonio e strozzapreti all’ubriaca a cena! E per non farsi mancare nulla Lunedì una bella torta di Mazzocchetti e il ritorno verso casa con un paio di vassoi di castagnole sempre loro!

Ma è stato anche un tuffo nell’infanzia: il molo (da cui è tratta la foto di copertina), il lungomare, i lidi, il Bar delle Rose … però di tutto, la cosa che più di tutti ricorderò sono le foto in spiaggia a Sofia, alla Lola e al parentado! Non tanto per le foto come passione, ma perchè era davvero tanto tempo che non mi dedicavo ai ricordi fotografici della mia famiglia. Ricordi che sono destinati alla mia vecchiaia e all’adolescenza delle mie nipotine per vedere se stesse quando saranno grandi e i loro nonni sempre in splendida forma!