La gatta sul letto che scotta …

Sono passati ormai 6 mesi da quando Nausicaä scorazza imperterrita per la casa, miagolando alle 8.00 del mattino perchè pretende la sua dose di cibo umido.

Sono ormai lontani i giorni in cui viveva sotto il letto perchè aveva paura dell’ambiente nuovo, sono ormai passati i tempi in cui la ritrovavamo nei cassetti o nel case di un vecchio PC senza alimentatore, quelli  in cui la notte disturbava perchè voleva giocare … ed è ormai remota la giornata di ansia in cui, dopo la sterelizzazione, si era premurosi peggio che con un bambino, solo per paura che si staccasse un punto.

Ora vive come una regina, tra umido e croccantini, coccole e carezze e invece che sotto il letto, la ritrovo perennemente spaparanzata sul mio cuscino o al mio posto sopra le coperte, nelle pose più ruffiane ed improponibili.

Eppure, nonostante spesso faccia disperare, riesce a dare un calore ed un affetto che molte persone non riuscirebbero a trasmettere neppure lontanamente.